Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Strumenti personali
This is SunRain Plone Theme
Tu sei qui: Home / proposte di lettura / recensioni / libri consigliati - elenco completo / 2017 / Luglio / Folle, folle, folle di amore per te

Folle, folle, folle di amore per te

Ti aspetto, e ogni giorno mi spengo poco per volta e ho dimenticato il tuo volto. Mi chiedono se la mia disperazione sia pari alla tua assenza no, è qualcosa di più: è un gesto di morte fissa che non ti so regalare.

Nell'esistenzialismo italiano di fine Novecento, Alda Merini è stata una stella. La sua poesia, mossa da una tensione evocativa forte, dalla ricerca di risposta ad un'inesauribile necessità di introspezione e ad un'insopprimibile fame di libertà dell'anima, non è solo appassionato richiamo, ma è anche riposo, consolazione, affetto. Una poesia fatta di struggenti annotazioni d'amore, di una generosa bontà, di un'incalcolabile fede nella salvezza spirituale, ma anche di un respiro affannoso che talvolta si condensa sui vetri appannati dall'inverno dell'esistenza. La poesia della Merini è sempre discreta, costruita su ellissi eleganti anche quando il tema è crudo: davvero mai cinica, sbiadita o violenta, quasi sempre sofferente ma non disperata, fatta di parole che passano, via il cuore, dalle mani che scrivono agli occhi che leggono. Sensazioni accese, che non hanno bisogno di sottolineature, perché fanno vibrare e risuonare insieme l'esperienza immaginata dal poeta e la visione personale ed esclusiva che si rimaterializza nell'animo di ogni lettore. Una poesia che affascina e che sa stare a rispettosa distanza dallo scintillio di un'eleganza dei versi fine a se stessa.

Folle, folle, folle di amore per te. Alda Merini, Salani 2002
Prenota su LeggerePiace.

Davide - bibliotecario
#recensionedelmese

Share |