Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Strumenti personali
This is SunRain Plone Theme
Tu sei qui: Home / proposte di lettura / recensioni / nuove recensioni / Parole e voci dell'innovazione

Parole e voci dell'innovazione

"Ago ergo erigo": se è vero che non è possibile agire senza innovare è altrettanto vero che senza innovazione non c'è adattabilità al nuovo della società.

Per J. Duns Scoto (1266 – 1308), la conoscenza nasce dell'azione. È quindi l'innovazione che produce progresso oppure è l'esatto contrario? E se entrambi dipendessero da fattori condizionanti esterni come ricerca, investimenti, tecnologie? O non potrebbero essere risultato di un'operazione interna condotta con metodo dentro un insieme algebrico in cui le equazioni (capacità, apprendimento, conoscenze) devono essere verificate contemporaneamente perché l'incognita (l'interazione tra progettazione e sperimentazione) elaborata dall'intelligenza attraverso la variabile "risorse" dia utilità di prodotto indipendentemente dal contesto e cioè solo in minima parte dipendente dal caso? L'innovazione è "cruciale" ogniqualvolta la quantità offerta di beni e servizi supera la correlativa domanda aggregata. Senza innovazione gli investimenti perdono remuneratività e senza investimenti le soluzioni scontano incertezza e imprevedibilità. "Ago ergo erigo": se è vero che non è possibile agire senza innovare è altrettanto vero che senza innovazione non c'è adattabilità al nuovo della società, dove per "nuovo " sono da intendersi non soltanto beni e processi, bensì modi d'essere e di pensare. Se "l'oggi è già vecchio", è soltanto l'innovazione che permette di anticipare il domani: reinventare modelli che smentiscano i presupposti delle conoscenze acquisite. Innovazione allora è "to think beyond ". Ma nemmeno l'innovazione sfugge ad una sorta di "principio di indeterminazione" sul tipo di quello descritto da W.K.Heisenberg. Come infatti disse Enrico Fermi: "se il risultato conferma le ipotesi allora hai appena fatto una misura; se il risultato è contrario alle ipotesi, allora hai appena fatto una scoperta".

"Parole e voci dell'innovazione" di Piero Formica, Il mulino, 2019.
Prenota su LeggerePiace.

Davide - bibliotecario
#consiglidilettura

Share |
archiviato sotto: